Lo champagne di Disneyland Paris

Sapete che esiste uno champagne di Disneyland Paris? Proprio così! Non poteva mancare il vino più celebre di Francia ad una delle destinazioni turistiche più visitate di Francia.

Lo champagne di Disneyland Paris è prodotto dalla cantina Lanson ed è ovviamente un cuvée edizione speciale per il Parco.

E’ stato lanciato in occasione dell’inaugurazione dell’attrazione Ratatouille: L’Aventure Totalement Toquée de Rémy nel 2014. 

Il mio articolo dedicato all’attrazione: Ratatouille The Adventure a Disneyland Paris

Champagne – Cuvée Spéciale Disneyland Paris

Uve: Pinot Noir, Pinot Meunier, Chardonnay

Regione: Francia / Champagne

Questo champagne si ispira molto alla personalità del piccolo Remy, è ugualmente raffinato. E’ infatti un vino abbastanza acidulo e strutturato, con sentori minerali, di mela, cioccolato e legno.

Dal Pinot nero arrivano le note fruttate e strutturate mentre lo Chardonnay aggiunge eleganza. Questo champagne di Disneyland Paris viene descritto all’unanimità come fresco e generoso, elegante e dai sentori potenti. 

La bottiglia costa dai 60 ai 70 euro mentre il costo al calice (lo trovate al Cafè Fantasia) è di 14 euro.

Anche altri vini della cantina Lanson sono presenti a Disneyland Paris. 

La cantina Lanson

La cantina Lanson, con una tradizione di più di 250 anni, fa parte del gruppo Lanson-BCC, il secondo gruppo vitivinicolo più grande dedicato allo champagne.

E’ famosa perché non usa la fermentazione malolattica durante la produzione dei suoi vini, preservandone così completamente freschezza e aromi. 

Questo champagne è particolarmente indicato per anniversari, proposte di matrimonio o celebrazioni nuziali. Sapete che ci si può sposare a Disneyland Paris? Matrimonio a Disneyland Paris: tutto quello che c’è da sapere

Disney e gli alcolici

A Disneyland in California non si sono serviti alcoolici fino al 2018. Era una regola di Walt Disney in persona, spaventato dalla possibilità che l’alcool avrebbe rovinato lo spirito familiare del Parco. 

“Niente liquori, niente birra, niente”, disse Disney al Saturday Evening Post nel 1956. “Perché portano turbolenze. Portano persone che non vogliamo e sento che non ne hanno bisogno.”

A Disneyland Paris questa regola invece non ha trovato applicazione, proprio a causa della gran passione dei francesi verso il vino e questo champagne di Disneyland Paris ne è la perfetta incarnazione. 

Sicuramente durante il mio prossimo viaggio ne assaggerò un calice; voi che ne dite, vi ha incuriosito? 

Articolo ispirato da e dedicato a Vic & Ricky di @viaggiaredegustando e Tatiana di lagentedeiviaggi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *